Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Assistenza Sanitaria

Presentazione del corso

-- Presentazione generale del Corso di Laurea --

 Il Corso di Laurea (CdL) in Assistenza Sanitaria appartiene alla classe delle lauree in “Professioni sanitarie della prevenzione” e si propone di formare futuri professionisti assistenti sanitari addetti alla prevenzione, alla promozione e all’educazione per la salute, in grado di svolgere, con autonomia tecnico professionale attività rivolte alla persona, alla famiglia ed alla collettività in tutte le fasi della vita.

 

Nel corso dell’emergenza sanitaria per COVID 19, l'Assistente Sanitario ha un ruolo determinante nell' attività di esecuzione del tampone naso-faringeo, nell'educazione della popolazione per la prevenzione, nella sorveglianza sanitaria seguendo l'avvio della quarantena domiciliare, nell'effettuazione dell'inchiesta epidemiologica ricercando tutti i soggetti che hanno avuto contatti con una persona risultata positiva al virus, per bloccare la catena del contagio (Contact Tracing). Al momento attuale, grazie alla disponibilità della vaccinazione, l'assistente sanitario è in prima linea nell' organizzazione, gestione ed effettuazione delle sedute vaccinali.

 

Il Corso prepara operatori in grado di:

  • identificare i bisogni di salute della popolazione,
  • gestire la sorveglianza sanitaria per la prevenzione e propagazione dei microorganismi delle malattie infettive ed effettuare le vaccinazioni;
  • concorrere alla realizzazione di iniziative dirette alla tutela della sanità pubblica in svariati campi di attività.
  • attuare interventi specifici di sostegno alla famiglia, ed alla collettività attivando risorse di rete anche in collaborazione con i medici di medicina generale ed altri operatori sul territorio; 
  • progettare, programmare, attuare e valutare gli interventi di educazione alla salute in tutte le fasi della vita della persona, come ad esempio gli interventi di educazione alla salute nelle scuole;

 

Il CdL ha durata triennale ed è abilitante alla professione. L’accesso è subordinato al superamento del concorso di ammissione. Il CdL è a numero programmato nazionale. Il numero massimo degli studenti iscrivibili è deciso sulla base del potenziale didattico disponibile. Per iscriversi al corso di laurea in assistenza sanitaria lo studente deve superare una prova di ammissione che si svolge di norma all’inizio di settembre, secondo le modalità pubblicate sul sito della Scuola.

Le attività formative si articolano in didattica frontale, laboratori e tirocini. L’esame finale consiste in una prova pratica (discussione di un caso inerente la pratica professionale) e in una dissertazione di tesi di natura teorico-applicativa-sperimentale.

English version (pdf)

 

Materiale informativo:

  • SCOPRICI ! (pdf) presentazione del Corso all'ultimo Open-day 
  • POSTER illustrativo (pdf)
  • Brochure illustrativa del Corso (pdf)

 

Seguici sui SOCIAL

https://www.facebook.com/laureainassistenzasanitaria

https://instagram.com/laureainassistenzasanitaria

https://vm.tiktok.com/ZMemqydfx/

-->> Intervista radio alla Dr.ssa Giovanna Mereu, Direttore SOSD Assistenti Sanitari e Presidente Commissione di Albo AS Ordine TSRM e PSTRP 

-- Obiettivi formativi --

I laureati, al termine del loro percorso formativo, dovranno possedere conoscenze e competenze proprie del futuro professionista Assistente Sanitario. Tali elementi saranno acquisiti anche attraverso la comprensione della letteratura nel proprio campo di studi; le conoscenze riguarderanno le basi molecolari, morfologiche e funzionali della vita, la promozione della salute e la prevenzione delle malattie. La prevenzione primaria, sia essa di disposizione comportamentale che di disposizione immunitaria, sarà alla base di molti degli interventi educativi del corso con applicazioni che spazieranno dall’area materno infantile all’età senile. Saranno sviluppate conoscenze legate alla ricerca sull’epidemiologia dei fattori di rischio delle malattie e sulle attività di prevenzione. Le metodologie di apprendimento previste durante il Corso sono lezioni frontali e laboratoriali con possibili verifiche in itinere delle conoscenze e delle abilità acquisite. Tutte le attività didattiche sono obbligatorie al 60% ad eccezione delle attività professionalizzanti che richiedono la partecipazione del 100%. I laureati, al termine del percorso, dovranno essere in grado di applicare le conoscenze teoriche e pratiche indicate dal curriculum e dovranno possedere le competenze relative alle funzioni del profilo professionale: gestione dei processi educativi e preventivi sia per le malattie infettive che cronico-degenerative,  attività di ricerca finalizzate alla produzione di nuove conoscenze per il miglioramento continuo della salute individuale e collettiva, gestione e valutazione del proprio lavoro. Sono previsti nel corso dei tre anni di studio tirocini formativi svolti in contesti che favoriscano l’applicazione delle conoscenze sviluppate a livello teorico.

 

-- Profilo professionale --

Il laureato in Assistenza Sanitaria  è il professionista sanitario cui competono le attribuzioni previste dal Decreto del Ministero della Sanità del  17 gennaio 1997, n. 69 (e successive modifiche ed integrazioni), che definisce il Profilo Professionale dell’ Assistente Sanitario.

Il profilo professionale specifico designa un operatore interamente dedicato alla Prevenzione, alla Promozione ed alla Educazione alla Salute, le cui attività ed il loro fine sono essenzialmente diretti alle persone sane più che ai malati.

Da sempre il fine più alto della professione è quello di diffondere  la cultura della salute nella popolazione, intendendo come Salute non solo l’assenza di malattia, ma  piuttosto la condizione di armonico equilibrio fisico e psichico dell’individuo dinamicamente integrato nel suo ambiente naturale e sociale.

Scarica il profilo professionale dell’ Assistente Sanitario (pdf)

 

-- Sbocchi professionali --

I laureati in Assistenza Sanitaria  svolgono la loro attività in strutture pubbliche o private, o in regime libero professionale, con autonomia tecnico-professionale

Gli ambiti professionali in cui l’ Assistente Sanitario può trovare impiego sono molteplici. Ad esempio i laureati possono essere impiegati presso: il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, i Servizi Vaccinali, i Centri Consulenza Giovani, i Centri di Accompagnamento alla nascita, i Consultori per STP (Stranieri Temporaneamente Presenti), il Servizio di Educazione alla Salute, la Medicina Preventiva, la Medicina del Lavoro, la Medicina Sportiva, il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, Vaccinazioni Internazionali-Medicina dei Viaggi, Direzioni Sanitarie, Epidemiologia e ricerca, Istituti per la Prevenzione e la Ricerca in campo oncologico, Ricerca e docenza universitaria, Istituti di detenzione eccetera.

 

-- Requisiti di ingresso --

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria candidati che siano in possesso di diploma di scuola media superiore o di titolo estero equipollente, ai sensi dell’art. 6 del D.M. 3/11/1999, n. 509 (Regolamento recante norme concernenti l’autonomia didattica degli atenei).

Il Corso è ad accesso limitato (vedi la Sezione Per Iscriversi) secondo il numero programmato a livello nazionale.

Il perfezionamento dell'ammissione al corso è subordinato all'accertamento medico dell'idoneità psico-fisica per lo svolgimento delle funzioni specifiche del profilo professionale, che l’Ateneo si impegna a effettuare entro il primo semestre di attivazione del corso e comunque  prima dell'inizio delle attività di tirocinio pratico.

 

-- Organizzazione didattica --

Il Corso di Studio ha durata triennale, per complessivi 180 Crediti Formativi Universitari (CFU).

Le attività didattiche prevedono l'utilizzo di una metodologia diversificata: didattica frontale, didattica interattiva (esercitazioni, lavori di gruppo, ricerca sul campo, problem based learning, e-learning e didattica per processi), attività formative professionalizzanti (tirocinio, laboratorio, simulate, seminari e stage),

Sono  previsti tirocini presso strutture pubbliche e private, che siano in possesso dei requisiti necessari a guidare gli studenti durante l’apprendimento di conoscenze e competenze.

 

 

-- Prova finale di laurea --

La prova finale del Corso di Laurea in Assistenza Sanitaria ha valore di esame di Stato abilitante all’esercizio della professione di Assistente Sanitario, ciò significa che non sarà necessario nessun ulteriore esame post-laurea per esercitare la professione. 

La prova finale si compone di:

  • una prova pratica nel corso della quale lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze, le abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale,
  • redazione di un elaborato (Tesi) e sua dissertazione. 

 

 -- Accesso a studi successivi --

Master di I livello manageriale o professionale, Corsi di Perfezionamento,  Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione.

 

 
ultimo aggiornamento: 31-Mag-2021
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
UniFI Scuola di Scienze della Salute Umana Home Page

Inizio pagina